Massimo Fancellu

Coaching per il team

Radio24 e la mia “favolosa” intervista - Massimo Fancellu

Radio24 e la mia “favolosa” intervista

Domenica scorsa 13 maggio (proprio nel giorno in cui in buona parte del mondo si celebrava la Festa della Mamma), ho avuto l'onore e il piacere di partecipare, su Radio24, alla trasmissione radiofonica I Padrieterni, un programma interamente dedicato ai papà.

Perché Federico Taddia e Matteo Bussola (gli autori del programma) mi hanno chiamato come ospite nel loro studio radiofonico? 

Semplice: perché i due effervescenti e, davvero,  molto competenti conduttori hanno sentito parlare del mio libro dedicato ai genitori: Educare con le favole.

E hanno voluto saperne di più...

Educare con le favole: vi racconto com'è nato il mio libro

Raccontare qualcosa è uno dei modi migliori per aiutare gli altri a imparare.
Raccontare, ovviamente, qualcosa di pertinente a quello che si vuole trasmettere o insegnare. 

Durante i miei studi sulla Programmazione neuro linguistica (PNL) ho avuto modo di approfondire il valore e l'uso della metafora: uno strumento utilissimo di cui mi avvalgo spesso per aiutare le persone in formazione a superare ostacoli e ad affrontare problemi di varia natura.
Come trainer, ho verificato che, con gli adulti, la metafora funziona:  funziona perché lascia liberi di interpretare autonomamente ogni racconto, e di poter cogliere da ogni storia ciò che davvero serve per sé.

Lo storytelling (perché di questo si tratta, in effetti) è, perciò oggi, una pratica formativa che uso spesso con successo (sia nelle mie attività di Teambuilding e di Team coaching, che nei percorsi individuali di coaching).

Dal 2007, dopo essere diventato papà (o babbo, come mi chiama mia figlia), partendo dal bisogno di placare alcuni "incubi notturni" della mia bambina, ho iniziato inoltre, quasi per caso, anche a sperimentare l'uso delle favole inventate ad arte. 

Con mia figlia, le storie hanno funzionato sin dalla prima volta: per "sconfiggere" i mostri notturni, appunto, per sostenere un (per fortuna, breve) momento di calo dell'autostima, in seguito, finché poi lei non ha cominciato a chiedermi altre storie per il solo gusto di divertirci insieme...

A un certo punto, nel mentre che mi "specializzavo" come "babbo inventastorie", mi sono sentito un po' egoista all'idea di tenere questo metodo così efficace solo per me.
Ho deciso così di racchiudere in un libro la mia esperienza "narrativo-formativa" per metterla a disposizione di quanti, fra genitori, insegnanti ed educatori, desiderino usarla per aiutare a costruire su solide basi la vita dei propri bimbi e ragazzi.

E' nato così Educare con le favole - Come inventare e raccontare storie per aiutare i bambini a crescere felici, un libro che, forse, potrebbe dare una buona mano anche a te, se hai il delicato compito di accompagnare i fanciulli nella loro crescita. 

Due chiacchiere (radiofoniche) con Federico Taddia e Matteo Bussola

Federico Taddia e Matteo Bussola

Dicevamo...come sono finito ai microfoni dei due conduttori-papà di I Padrieterni?  
Dopo diversi incontri per presentare Educare con le favole qui in Sardegna, alcuni laboratori di creazione di storie educative con genitori,  educatori e insegnanti, la trasposizione narrata di alcune mie storie, ad opera di Gaetano Marino, su Quarta Radio di Cagliari, arriva l'intervista di Giulia Foschi, per conto di Nostrofiglio.it.

Intervista che viene letta dalla redazione della radio del Sole 24 Ore, Radio24 appunto, da dove Elisa mi contatta per invitarmi al programma condotto da Federico e Matteo.

Un programma fresco  e stimolante sulla genitorialità, curato con competenza dai miei 2 "colleghi" papà. Ottime basi, insomma, per divertirmi e rispondere con piacere alle loro domande volte a conoscere meglio i vantaggi dei racconti a scopo pedagogico per l'infanzia e qualche strategia su come costruire storie educative efficaci.

Curioso di sentire il mio intervento? Qui puoi ascoltare il podcast della puntatadal minuto 17 al minuto 24 (circa), trovi la mia intervista. Se vuoi un consiglio e hai tempo, però, ascolta tutto il programma: merita.

Se, invece, vuoi approfondire i contenuti di Educare con le favole, puoi visitare il mio canale YouTube dedicato a questo progetto.

E adesso, un po' di spazio alla gratitudine...

Semplicemente, grazie.

Dal 2013, anno in cui è partita l'avventura di Educare con le favole , tante persone mi hanno ospitato presso le loro strutture (e qualcuno ha anche invitato me e la mia famiglia a cena a casa sua!), altri mi hanno menzionato o invitato a partecipare ai loro programmi radiofonici, o a rispondere alle loro interviste.

Quindi, oltre a Federico, Matteo, Elisa, Giulia e Gaetano, oggi voglio ringraziare tutte le persone (e sono tante) che hanno partecipato alle presentazioni del libro e ai laboratori di creazione delle favole: un'esperienza meravigliosamente creativa che, ogni volta, mi dà una gioia incredibile.

Oltre, naturalmente, alle mie muse di casa: Raimonda (mia moglie) e Valentina (mia figlia), senza le quali su questa materia non avrei avuto proprio niente da dire... né da scrivere.

Massimo Fancellu
 

Sono un formatore (dal 1996) e un Coach professionista (dal 2004) specializzato nello sviluppo dei Team aziendali (punto di riferimento nr. 1 in Sardegna nel Teambuilding Outdoor). Col mio metodo “TEAM IN 3 PASSI” aiuto i Team di lavoro che vogliono essere più efficaci ed efficienti. Questo in azienda significa lavorare con più affiatamento, maggior benessere e aumentare la produttività del gruppo.

Fai click Qui per lasciare un commento 0 commenti
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.