Massimo Fancellu

Coaching per il team

Mentoring & Supervisione per Team Coach - Massimo Fancellu

Potenzia le tue abilità e la tua autorevolezza nel Team coaching!

Mentoring & Supervisione per team coach

Affidati alla professionalità di un Mentor coach ICF con 30 anni di esperienza coi gruppi

Mentoring per Team coach

Hai iniziato da poco, come Coach, a lavorare coi Team e hai già capito che è tutto un altro paio di maniche rispetto al Coaching individuale?

Lavori già da un po’ anche come Team coach e ora sei al punto in cui senti che è improrogabile acquisire strumenti e competenze specifici per governare con più accuratezza, padronanza ed efficacia  le dinamiche interne ai gruppi che segui?

Allora, questo è un ottimo momento per ampliare la tua preparazione
con un percorso individuale di Mentor Coaching & Supervisione!  

Cosa cambia fra una sessione di Coaching one-to-one e una con un Team?  

Per un Coach, basta anche solo un’esperienza a contatto con un gruppo per rendersi conto che fare Team coaching è sicuramente più impegnativo: gli input da considerare, tenere a bada e veicolare verso una direzione positiva ti arrivano da più persone contemporaneamente anziché da un individuo soltanto!

È normale perciò che, anche se le competenze del Coaching non cambiano, tu debba possedere ulteriori, specifiche abilità affinché il tuo lavoro come Coach accanto a un Team porti ugualmente dei risultati apprezzabili.

ICF (International Coach Federation), la più grande associazione di COACH PROFESSIONISTI a livello mondiale, nel 2020 ha definito le 8 sotto-competenze (e i 29 relativi specifici comportamenti) necessarie per essere efficaci come Team coach professionisti.

Rimanere obiettivi, aperti a ciò che sta emergendo durante ogni sessione di Team coaching e attenti a leggere le dinamiche di gruppo nelle loro varie sfaccettature sono i requisiti base richiesti al Team coach.

Ma, nel concreto, se hai già avuto modo di lavorare con un gruppo...

Trovi che sia semplice poter incarnare da subito questa mentalità da Coach quando devi trattare come un’unica entità un gruppo di persone?
Pensi che i risultati che già ottieni coi clienti individualmente siano sufficienti per garantirti altrettanto quando devi confrontarti con la complessità di più persone assieme

Per un Team coach, il rischio di rimanere “impigliato” nelle dinamiche di gruppo, diventando inconsapevole dei problemi che dovrebbero essere affrontati, è assai concreto.

Per questo, secondo ICF, avvalersi di un Supervisor/Mentor coach è strategico per affermarsi in modo autorevole e professionale come Team coach. Nel suo ruolo di osservatore imparziale esperto, un Supervisor/Mentor coach è un’ottima risorsa su cui fare affidamento per fare pratica riflessiva e per individuare i processi di Team coaching più efficaci in rapporto ai vari gruppi di persone.    

Massimo Fancellu

Massimo Fancellu

Mentor Coach & Supervisor: Massimo Fancellu
30 anni di studio e lavoro coi gruppi

Specialista in Team building & Team coaching per lo sviluppo dei gruppi di lavoro. 
Ideatore di TEAM IN 3 PASSI, il metodo che -per gradi e senza forzare- trasforma realmente i collaboratori in un gruppo affiatato, efficiente e produttivo.

Formatore (dal 1996); Coach professionista (dal 2004, diploma presso SUN, la prestigiosa scuola di Coaching presente da oltre 30 anni in 5 continenti) con credenziali PCC secondo gli standard ICF (dal 2011); iscritto nel Registro internazionale dei Mentor coach ICF (dal 2019).  Fondatore e Amministratore di Agape Consulting Sas, società che dal 2002 offre servizi di coaching, formazione & comunicazione.   

Ed inoltre: Laurea in Economia (Università di Bologna), Master "Formazione Formatori" (ISMO Milano), Master in Comunicazione ipnotica con Richard Bandler (NHR), Master practiotioner PNL, Master in Outdoor Management Training  e formazione esperienziale (IEN - Genova), Formazione avanzata su Mentor coaching & Supervisione (Mens Lab Coaching & Training) e sui Team d'eccellenza (Future Coaching Academy , Mens Lab Coaching & Training, Training group Ass.ne Cestud) .

Nella mia esperienza coi gruppi, queste 3 competenze sono essenziali
se vuoi fare Team coaching con miglioramenti tangibili nel gruppo

Gestire l’ansia e l’altra miriade di stati d’animo che ti attraversano durante ogni sessione

I tempi del gruppo sono diversi dai tempi individuali: anziché la risposta del singolo devi aspettare una risposta di gruppo, infatti. Nel frattempo, la tua attesa sarà bombardata da tantissimi stimoli e varie volte dovrai morderti la lingua per non fare la fesseria di intervenire fuori luogo. Sapere quando e come agire rispettando i tempi del gruppo è una competenza che devi apprendere, perciò. 

Osservare e cogliere gli schemi di interazione presenti

In ogni gruppo, alcune dinamiche sono più evidenti, altre meno: tutte sono da intercettare e considerare. E non tutte riguardano solo ciò che viene detto…magari! Comunicazione para verbale e non verbale, comportamenti, silenzi, clima percepito: sono tutti elementi altrettanto rilevanti. Sai coglierli e trasferire al gruppo ciò che succede assieme agli strumenti per modificare ciò che non va?

Capire i rapporti di equilibrio fra il Team e gli altri interlocutori dell’azienda

Fino a che punto si può spingere l'autonomia e il potere decisionale di un Team? Ci sono limiti al suo agire imposti da altri decisori interni o esterni all’organizzazione? Sussistono diversità di vedute o di obiettivi rispetto a quelli di cui sono portatori altri referenti aziendali? Come Team coach, è tuo compito aiutare il gruppo a costruire una visione più ampia, tale da bilanciare gli interessi delle varie parti.

E' normale, pertanto, che tu avverta necessario imparare a padroneggiare queste capacità in modo da destreggiarti con la massima consapevolezza col gruppo durante ogni sessione di Coaching, senza che disattenzione ed emotività vanifichino il tuo sincero impegno per lo sviluppo del Team.  

Scegliere di farti affiancare in un percorso  di Mentor coaching  & Supervisione significa scegliere una corsia privilegiata per crescere professionalmente come Team coachConfrontarti con un collega Coach più esperto nel lavorare con i gruppi ti aiuterà a valutare quanto è efficace il tuo attuale approccio durante le sessioni che conduci e ti offrirà suggerimenti e strumenti per rafforzare la tua capacità di intervenire in modo opportuno, evitando pericolosi passi falsi.  

Vuoi specializzarti nella delicata e  avvincente disciplina del Team coaching? 

Rendi incisivo il tuo approccio al Team.
Chiedi la supervisione di un Team & Mentor coach accreditato ICF! 

Impari senza rendertene conto

Ci tengo a condividere la mia esperienza di Mentor Coaching con Massimo Fancellu. La pazienza, la calma e la disponibilità di Massimo sono le qualità che maggiormente lo contraddistinguono. Infatti, è proprio per questo suo modo di essere che trasmette serenità e tranquillità. Risorse queste indispensabili da acquisire per un Coach.
Massimo non "insegna" nell'accezione canonica del termine. Massimo ti trasmette il suo Sapere, la sua Conoscenza e la sua Essenza con lo stesso principio dei vasi comunicanti. Alla fine hai compreso e acquisito tante cose senza neanche rendertene conto. Un'esperienza tanto impegnativa quanto interessante.

profile-pic
Ilaria Morganti Enav Spa

Feedback sempre puntuali per migliorare

Massimo è una persona sincera, professionale e con una sana voglia di trasmettere la sua passione per il Coaching. In particolare, è attento a valorizzare i tuoi punti di forza e, con onestà e garbo, ti aiuta anche a riconoscere le tue aree di miglioramento. Grazie al percorso di Mentoring con Massimo, ho imparato a migliorare la mia capacità di analisi e di "lettura" del contesto durante la sessione di Coaching. Il suo feedback sempre puntuale ma discreto mi ha aiutato a mettermi in discussione e migliorare la comunicazione con il coachee.

profile-pic
Silvia Cosentino Head of HR presso Intecs

Un'esperienza di enorme utilità

Fare Mentor coaching con Massimo è stata sicuramente un'esperienza di enorme utilità. Questo grazie alla sua capacità di empatia che mi ha messo a mio agio sin da subito.
Quello che ho apprezzato, in modo particolare, è stata la sua disponibilità, non limitata al tempo a disposizione, e il suo focalizzarsi nell'aiutarmi a raggiungere l'obiettivo mostrandomi quei lati deboli che, a causa della mia inesperienza e grazie invece alla sua, io da solo non vedevo. Massimo è riuscito a farmi arrivare a comprendere quali sono le mie aree di miglioramento senza però indirizzarmi, ma facendomici arrivare da solo.
Sicuramente si creeranno altre occasioni in cui mi rivolgerò a lui. In conclusione, descriverei questo percorso di Mentoring con tre parole: empatia, calma, osservazione ampia e completa.

profile-pic
Angelo Masci Coach e Osteopata

Un approccio pragmatico e facilmente applicabile

Ho conosciuto Massimo durante il mio percorso formativo per diventare Coach. E' una persona molto preparata, sempre disponibile a condividere la sua esperienza.Durante le sessioni di Mentoring, il suo supporto mi è stato utile a guadagnare consapevolezza su come si sviluppa il processo di Coaching durante le sessioni. In particolare, mi è stato molto di supporto nella condivisione della sua conoscenza sulla fase del “contratto col cliente”, fornendomi punti di vista basati sulla sua ampia esperienza. Il suo approccio è molto pragmatico, con metodo e minuziosità nei dettagli è capace di far emergere i punti salienti di una conversazione di Coaching con spunti facilmente applicabili durante le sessioni.

profile-pic
Salvatore Lo Re Area Manager at Expedia

4 ragioni per cui puoi avvantaggiarti grazie al mio supporto
come Supervisor&Mentor coach  

1

30 anni di esperienza coi gruppi

Quando, nel 1990, con enorme curiosità, ho iniziato a “mettere il naso” nella complessità e delicatezza (ma anche bellezza) delle dinamiche di gruppo partecipando ad alcuni Training group universitari (e uscendone vivo, nonostante il loro impatto dirompente), ho capito ben presto che trovare un punto d’incontro accettato e sostenibile mettendo insieme più volontà individuali richiede maturità e padronanza di sé. E che chi gestisce il Team deve avere le abilità necessarie per poter individuare, valorizzare e fare sintesi fra le istanze di tutti, volgendole verso l’obiettivo comune. Altrettanto in fretta, ho anche imparato che affiancare in un percorso di Coaching un Team intenzionato a crescere e impegnarsi verso obiettivi condivisi, richiede ugualmente al Coach una base di conoscenze e competenze significativamente più ampia, dovuta alla molteplicità di persone coinvolte. Conoscere, studiare e mettere queste competenze al servizio dello sviluppo organizzativo e del benessere ed efficienza dei gruppi è l’obiettivo su cui, da ormai trent’anni, ho costruito la mia carriera come formatore e come Coach.

2

Attitudine all'osservazione e all'ascolto

La gestione dei gruppi di lavoro non è mai né banale né scontata. E davvero richiede tanto approfondimento (e tanta pazienza e ascolto) per imparare a cogliere i tanti fattori che influenzano le dinamiche di relazione e di organizzazione di più persone assieme. Ma a me, sin da bambino, osservare e ascoltare pacatamente veniva più spontaneo che parlare a vanvera. Una propensione personale a cogliere -con discrezione e calma- tutti i segnali presenti in ogni interazione, anche quelli meno evidenti, che, certamente, mi ha agevolato per svolgere la mia attvità di Coaching con maggior perspicacia e presenza.

3

Formazione avanzata sui Team

Nella mia formazione, ho riservato ampio tempo e attenzione ad approfondire lo studio dei gruppi di lavoro. Una formazione trasversale in cui ho attinto da più scuole, metodi e maestri la molteplicità delle competenze presenti oggi nel mio background formativo. Questi i percorsi di formazione avanzata sui Team a cui, in particolare, devo molto ogni volta in cui affianco un gruppo che vuole imparare a lavorare meglio assieme:  
Studio dei gruppi di lavoro e delle relazioni di gruppo secondo il modello psicodinamico-sistemico del Tavistock Institute of Human Relations  (Training group Cestud - Facoltà Economia e Commercio Bologna); Master in Outdoor Management Training  e formazione esperienziale (IEN - Genova); Team & Group Coaching (Future Coaching Academy, Mens Lab Coaching & Training); Mentor coaching & Supervisione (Mens Lab Coaching & Training).

4

Metodologia verificata: TEAM IN 3 PASSI

Pochi anni fa, ho deciso di rielaborare, semplificare e codificare il bagaglio di conoscenze e di esperienza pratica maturato in decenni sullo sviluppo dei Team di lavoro. Ne è nato un metodo: TEAM IN 3 PASSI, il sistema pratico e sperimentato che -per gradi e senza forzare- trasforma realmente i collaboratori in un gruppo affiatato, efficiente e produttivo. Un valore aggiunto non trascurabile, se vuoi aggiornarti e acquisire professionalità come Team coach facendo tesoro dell’esperienza di chi, nella gratificante ma complessa professione del Coaching, ha superato prima di te le stesse difficoltà nel trattare coi Team. E può oggi, consapevolmente, offrirti supporto, incoraggiamento e feedback per costruire una visione più obiettiva e punti di vista alternativi nell’osservare e decifrare le dinamiche di relazione a vantaggio della qualità del lavoro di gruppo. 

Le 5 fasi di sviluppo
di un Team

Come costruire un gruppo di lavoro affiatato e felicemente produttivo

Scopri quale fase attraversa il tuo Team e come intervenire per farlo maturare!

E-book gratuito!

Vuoi fissare un incontro gratuito? 

Chiamami al +39 329 6633558 oppure compila il form
se, invece, desideri che sia io a ricontattarti.

Àgape Consulting S.A.S. 
di Fancellu Massimo A.P. & C.

Via Turritana, 20 - 07100 Sassari 

Telefax 079/233476
www.massimofancellu.com - info@massimofancellu.com

www.agapeconsulting.it  

info@agapeconsulting.it
P.IVA 02024820900