Massimo Fancellu

Coaching per il team

Come affrontare un problema con altre persone? - Massimo Fancellu

Come affrontare un problema con altre persone?

A volte, le cose più semplici sono quelle che facciamo per ultime.
E questo approccio condiziona anche il nostro modo di affrontare i problemi, complicandoci la vita.

Oggi voglio parlarti proprio di una cosa normale, semplice, che evidentemente non capita più così spesso: affrontare i problemi con gli altri in modo diretto e aperto, parlandone.

Perché lo racconto? Perché nell'ultimo mese diverse persone mi hanno ripetuto la stessa frase: "Almeno, tu sei venuto a parlarne con me, gli altri invece....".

Me lo son sentito dire da persone alle quali ho dovuto fare delle rimostranze per qualcosa. E me lo hanno detto quasi come un ringraziamento, come se avessi fatto qualcosa di eccezionale!!!

Per risolvere un problema serve affrontarlo concretamente, senza fantasticare

Una macchina con targa straniera parcheggiata nel mio condominio è stata la prima occasione: chiedo al proprietario dell'auto chi è e se abita nel palazzo. Approfitta della mia domanda per iniziare a raccontarmi che abita qui in affitto e che, da quando è arrivato, diversi altri condomini hanno chiesto notizie su di lui all'amministratore, qualcuno anche spaventato per la presenza di una macchina dell'est Europa (pur se poi, il vicino è spagnolo e fa l'insegnante). Nessuno, però, si è mai rivolto direttamente a lui per saperne di più, addirittura qualcuno, sempre con l'amministratore, ha pure protestato genericamente per la sua presenza.

Secondo caso. Sotto il mio ufficio, dopo qualche giorno di musica a palla proveniente da un garage al piano terra, chiedo gentilmente al "DJ" se può ridurre il volume, spiegando che al secondo piano, dove io lavoro, quel suono così assordante disturba la mia concentrazione.
"Almeno tu sei venuto a parlarne", altri hanno tirato pomodori e uova marce sul portone del garage senza neanche chiedere nulla e senza farsi vedere, scopro subito dopo.

Chiedi e ti sarà dato

Inutile dire che in entrambi i casi le mie richieste sono state soddisfatte. Il proprietario del garage, in particolare, ha accettato di buon grado di abbassare il volume della musica.

Chiedere spesso permette di ottenere. E quando non lo permette, dà modo di scoprire il perché.
E parlare dei problemi di convivenza aiuta da affrontarli, se non c'è arroganza da parte nostra. E se l'arroganza da parte degli altri c'è, almeno lo sappiamo con certezza ed eliminiamo uno dei principali problemi della comunicazione: il pregiudizio.

E allora, vogliamo parlarne?

 

Massimo Fancellu
 

Sono un formatore e un Coach professionista specializzato nello sviluppo dei Team aziendali. Col mio metodo “TEAM IN 3 PASSI” aiuto i Team di lavoro che vogliono essere più efficaci ed efficienti. Questo in azienda significa lavorare con più affiatamento, maggior benessere e aumentare la produttività del gruppo.

Fai click Qui per lasciare un commento 0 commenti
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.